Informazioni su Electric Token

Siamo una start-up, pronta a liberalizzare e rivoluzionare il mondo dell'energia elettrica con l'aiuto della tecnologia della Blockchain. In Brasile, stiamo pianificando la vendita di energia elettrica attraverso la strategia del door to door. Stiamo sviluppando attivamente il nostro progetto dal 2017 e siamo motivati a raggiungere tutti i nostri obiettivi futuri. Il viaggio sarà difficile perché il mondo delle criptocurrency è molto instabile, ma abbiamo una soluzione. Abbiamo una comunità forte, un modello di business finanziariamente solido e la nostra piattaforma Electric Token.

1. La graduale flessione del monopolio brasiliano crea un'importante opportunità per Electric Token.

Il monopolio del mercato brasiliano dei produttori di energia ha funzionato bene per lungo tempo e la capacità di produzione di energia elettrica in Brasile è aumentata del 500% tra il 1950 e il 1990. Negli ultimi due decenni, tuttavia, le prestazioni della rete elettrica hanno subito un netto calo, costringendo il governo a prendere in prestito 26 miliardi di dollari. Ciò ha portato ad un aumento dei prezzi di quasi il 70% per salvare il sistema dal fallimento. Nonostante questo intervento, il sistema si è deteriorato nel corso del decennio successivo. La minaccia di carenza di energia dovuta alle imprese statali che non disponevano più di capacità di investimento ha portato ad una profonda riforma del settore energetico.

Il Brasile è attualmente il più grande mercato energetico dell'America Latina e un importante global emerging market. Ma l'espansione della rete è ostacolata da regolamenti e problemi tecnici. La presenza di un effettivo monopolio delle aziende elettriche statali è uno svantaggio importante per i clienti, in quanto l'energia elettrica è di fatto in mano a questi fornitori. I clienti subiscono prezzi elevati, un numero crescente di intermediari per i contratti di fornitura di energia, una scarsa flessibilità nella scelta della fonte di energia e limitate opportunità per il commercio peer-to-peer dell'energia in eccesso.

Electric Token vuole risolvere questi problemi creando una piattaforma completa e trasparente che riunisce domanda e offerta nel mercato energetico brasiliano.

2. Il Brasile è il primo passo di ETR per cambiare il mondo dell‘energia elettrica.

Dati relativi al Brasile:
Crescita economica (2015-2017): 6%.
PIL per abitante: 9.800,44 USD
Disoccupazione: 11,7%.
Stipendio medio: 404 EUR.
Indice di crescita immobiliare (2012-2018): 25%.
Costo medio energia elettrica per appartamento di 85mq: 37 EUR/mese.
Conoscenza Cripto in Brasile (disponibilità all'acquisto): 3° posto in tutto il mondo.
Proprietari di Cripto in Brasile (utenti attuali): 7° posto in tutto il mondo,
Popolazione Brasile: 210 milioni → 89 milioni di clienti potenziali.
Popolazione Bahia: 15,2 milioni → 7,1 milioni di clienti potenzialiAbitanti Salvador: 2,73 milioni → 1,12 milioni di clienti potenziali

Al momento ila nostro primo territorio di riferimento è il Brasile. Per la precisione, la regione di Bahia, con la sua capitale Salvador. Stiamo per iniziare la vendita porta a porta di contratti energetici. In un anno (2019/2020) ci aspettiamo 60.000 utenti che acquisteranno costantemente energia elettrica da noi. Il prossimo anno, 2020/2021, il nostro piano è di espandere la nostra base clienti a 200.000 utenti. Questi utenti migreranno verso la nostra piattaforma Electric Token e automatizzeranno il nostro business.

L'obiettivo è quello di conquistare il maggior numero possibile di nuovi clienti attraverso il door-to-door e registrarli sulla nostra piattaforma. A quel punto, ridurremo i costi delle attività door to door e ci concentreremo sulla nostra piattaforma ETR


Per saperne di più, leggi il nostro whitepaper

WHITEPAPER

Iscriviti alla nostra newsletter

Riceverai notizie sullo sviluppo del progetto, novità, guide dettagliate sulle funzionalità e altro ancora..

Thank you! Your submission has been received!
Oops! Something went wrong while submitting the form.
Electric Token

Uffici:
Slovenia – Lubiana
Brasile – Bahia – Salvador